“Quando siete felici, fateci caso” • Kurt Vonnegut

Bentornati!
Anche oggi parliamo di libri! Dopo Baricco avevo assolutamente voglio di leggere un altro autore che amo tantissimo e che, se non conoscete, vi consiglio: Kurt Vonnegut!
A lui ho dedicato anche un altro post in cui riportavo uno dei suoi più celebri discorsi fatti ai giovani universitari americani. Se volete leggerlo, cliccate QUI!
Ma torniamo a noi: il libro di oggi è stato pubblicato in America nel 2014 con il titolo originale “If this Isn’t Nice, What Is?“. In Italia è uscito per Minimum Fax come “Quando siete felici, fateci caso“.

Quando siete felici fateci caso Kurt Vonnegut

Si tratta di una raccolta di discorsi pubblici che Vonnegut era solito tenere di fronte ai giovani universitari il giorno della loro laurea. Veniva, infatti, spesso chiamato a tenere queste orazioni che si rivelavano essere delle vere e proprie lezioni di vita. Non erano discorsi copiati e riproposti ad ogni occasione pubblica, ogni volta Vonnegut scriveva e portava qualcosa di nuovo.
Era molto amato dai giovani perchè riusciva sempre a scrivere o a dire pubblicamente quello che tutti pensavano, ma che non avevano il coraggio di dire ad alta voce. Lui lo faceva con schiettezza e con un umorismo meraviglioso che lo ha sempre contraddistinto.

L’introduzione è affidata all’amico Dan Wakefield che ricorda alcuni momenti importanti della vita di Vonnegut da studente prima, e da lavoratore poi.
Seguono poi 9 discorsi tenuti tra il 1978 e il 2004, durante i quali vengono affrontati temi di diversa natura ma sempre legati al mondo contemporaneo e sempre descritti in maniera mai banale: fa ricorso ad aforismi, battute, coinvolgimenti della platea, aneddoti e riflessioni.
Come fare i soldi e trovare l’amore“, “In che modo la musica cura i nostri mali“, “Cos’hanno in comune la Danza degli spiriti dei nativi americani e i pittori francesi alla guida del movimento cubista” sono solo alcuni dei titoli!

Le ultime 4 pagine riportano una serie di citazioni su cui riflettere:

“Dobbiamo costantemente buttarci giù dagli strapiombi e farci crescere le ali mentre precipitiamo”

Era un anticonformista Vonnegut, un genio e un irriverente.
Un ottimo libro da leggere anche sotto l’ombrellone: veloce e leggero.

107 pagine.

“E ricordatevi che qualunque cosa succeda, ci restano sempre la musica e il senso dell’umorismo”

Kurt Vonnegut
Take care ♥

L.

I commenti sono chiusi.