THE 1975 ♥ #FisseMusicali 4

Torna la rubrica Fisse Musicali, nella quale vi racconto chi più sto ascoltando in questo periodo!
Da pochissimo ho scoperto la band in questione, ma in realtà è attiva dal 2002 e ha già un grandissimo seguito!
Loro sono in 4, sono inglesi e si chiamano THE 1975.

THE 1975

THE 1975 2

Nascono a Manchester e sono composti da Matthew “Matty” Healy, Adam Hann, George Daniel e Ross MacDonald. Il nome deriverebbe da alcuni scarabocchi ritrovati sul retro di un libro di poesie beat, con data 1 June, The 1975.

Dopo una breve gavetta, pubblicano 4 EP (Facedown, Sex, Music for Cars, IV) che permetteranno alla band di farsi strada tra il grande pubblico e sulle radio nazionali inglesi. Avranno infatti l’onore di aprire concerti a gruppi come Muse, Rolling Stones e parteciperanno a festival importanti come il Reading di Leeds e il Coachella.

Non saremmo stati in grado di pubblicare l’album senza prima pubblicare gli EP, poiché volevamo essere sicuri di poterci esprimere propriamente prima di lanciare questo lungo e ambizioso disco d’esordio.” (Matthew Healy)

the 1975 3

Nel 2013 esce il vero album di esordio, che porta proprio il nome di 1975 e che debutta direttamente al primo posto della classifica UK degli album più venduti.

Il secondo cd si chiamerà I Like It When You Sleep, For You Are So Beautiful Yet So Unaware Of It ed uscirà nel 2015, presentato dal fantastico singolo “Love me”. 

Quello che dei THE 1975 mi ha colpito subito, fin dalla prima nota, è il sound: un mix tra alternative indie rock e sinth pop, con tante sfumature R&B e funky.
Matty ha una voce bellissima, tagliente, diretta e semplice. Mentre i brani passano dal farti ballare al cullarti su sonorità eteree. Si notano infatti gli artisti dai quali i THE 1975 dicono di ispirarsi: Talking Heads, Prince,  Michael Jackson, Peter Gabriel, Brian Eno, e Sigur Rós.

the 1975 4Apprezzo tantissimo la loro immagine malinconica, che si contrappone ad una forte personalità, anche nei testi.
Non ho avuto ancora il piacere di vederli dal vivo, ma so che non si risparmiano e sicuramente entrano nella lista dei prossimi concerti a cui andare.
Penso che abbiano un grande talento e che siano una delle band più promettenti nel panorama musicale attuale. Io continuo ad ascoltare a ripetizione i loro album, perchè mi trasmettono gioia. E quando una canzone riesce a farti sorridere sempre e comunque, significa che è una grande canzone!

(E detto tra noi, mi ricordano un sacco gli INXS. Sopratutto Matty mi ricorda il grande Michael Hutchence. E questo è un grande complimento!)

Buona musica!

Lilian

the 1975 5

 

 

Precedente BB Cream Sublime di Puro Bio • Review Successivo Maschera al fango di Alma K • Review

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.